Il Sentiero degli Dei

Escursioni
 Registrazioni chiuse
Data: 2018-05-07 06:00

Città: Zona Industriale Campobasso-Bojano, Italia

Tra miti e leggende, questo è l’itinerario da “brivido” che proponiamo per rendervi memorabile questa primavera 2018. Parliamo di un sentiero per il trekking considerato tra i più belli e scenografici di tutto mediterraneo, un sentiero millenario che smuove corpo e mente aggiungendoci un pizzico di adrenalina.

IMG 8765 min

Il paesaggio e l’ambiente circostante sono il vero punto di forza. Si cammina in uno splendido equilibrio tra cielo e mare percorrendo uno stretto sentiero decorato con Guglie Rocciose, profonde gole, dirupi e precipizi, macchie boschive, terrazzamenti con Limoneti e Vigne, grotte e tantissime tracce di una lunga storia fatta di uomini e leggende. Questo percorso, infatti, che da sempre ha rappresentato l’unica via di collegamento terrestre sul versante sud dei Monti Lattari assolvendo sia al compito commerciale che a rifugio e nascondiglio di briganti, malviventi e contrabbandieri.

IMG 8773 min

IL PERCORSO (modificato rispetto al programma originale a seguito di delibera comunale di Positano che ha interdetto parte del percorso per frana):

Abbiamo pensato di cominciare questo itinerario partendo da Agerola per arrivare a Praiano affrontando sia il sentiero alto che parte del sentiero basso. In località "I Cannati" lasciamo il sentiero per una discesa scenografica verso Praiano transitando per l'antico Convento di San Domenico con spettacolare vista dal Vallone Fontanella. 
Il percorso è ben tracciato e presenta solo brevi passaggi dissestati. Alcuni tratti sono caratterizzati da altissimi precipizi ma il sentiero è sufficientemente ampio. Soffrire di vertigini potrebbe causare problemi.

IMG 8776 min

NOTE IMPORTANTI

  • L’appuntamento è alle ore 06:00 c/o il Matrix a Selva Piana di Campobasso (distributore IP). Il trasporto avverrà con un Bus 20 posti che ci accompagnerà al punto di partenza a Positano e verrà a riprenderci ad Agerola;
  • Una delle caratteristiche del percorso è rappresentata dai numerosi passaggi esposti con dirupi e precipizi. Soffrire di vertigini potrebbe creare problemi di avanzamento e pertanto è sconsigliata la partecipazione a soggetti che abbiano coscienza di tale patologia;
  • La presenza di fondo naturale con numerose rocce sporgenti richiede l’utilizzo di calzature specifiche da trekking. E’ sconsigliato l’utilizzo di scarpe da ginnastica prive di protezioni laterali e tassellatura per il grip;
  • Consigliati i bastoncini da trekking, aiutano e rassicurano nei passaggi più impegnativi;
  • Consigliato portare con sè un ricambio completo da lasciare in autobus;
  • Il Trekking si concluderà intorno le ore 15:00 e prevede la sosta facoltativa al casolare del pastore "Antonio". Portare con se una colazione al sacco, snack e almeno 1 lt d’acqua;
  • Il viaggio si attiverà con un numero minimo di 15 partecipanti;
  • Leggere attentamente le Condizioni Generali contenute nel Modulo di Partecipazione.

 

DATI TECNICI DEI PERCORSI

Difficoltà:           Escursionisti (E) – presenza di passaggi esposti lungo comodo sentiero
Dislivello:          Totale in salita +150 m. -  totale in discesa -700 m. (somma dei vari dislivelli in discesa)
Lunghezza:       7,2 km
Durata:              3 ore (soste e momenti di divulgazione esclusi)

Quote individuali di partecipazione € 45,00 incluso di:
Iscrizione al Trekking;Guida GAE; Assicurazione RCT; Trasporto Andata e Ritorno in Autobus 20 posti.

 

Luogo
Italia

 

Google Maps


 

Altre date


  • 2018-05-07 06:00